Ultime notizie

L'angolo della stampa

Aboca: la miglior marca OTC italiana a base di ingredienti 100% naturali è ora disponibile in Austria, per tutta la famiglia.

La famiglia dell’Institut AllergoSan si amplia

L’Institut AllergoSan porta Aboca, miglior marca OTC italiana, in esclusiva nelle farmacie austriache. Aboca, Società Benefit, sostiene la salute delle persone attraverso sostanze 100% naturali. I prodotti Aboca, grazie ai puri estratti vegetali, proteggono le mucose, aiutano in caso di disturbi delle prime vie aeree e del tratto gastrointestinale. Aboca è sinonimo di sostenibilità per il bene comune. I prodotti sono sviluppati in Italia grazie alla coltivazione biologica e la loro efficacia come anche la loro qualità sono dimostrate da decine di studi.


Graz, febbraio 2022

Aboca AllergoSan

©Institut AllergoSan: la famiglia dell'Institut AllergoSan si amplia, Klaus Kutschera e Anita Frauwallner

Aboca è un’azienda italiana specializzata nella produzione di prodotti 100% naturali, ricercando nella natura le risposte per la salute dell’uomo, nel rispetto del suo organismo e dell’ambiente. Aboca, grazie alla sua piattaforma di ricerca, sviluppa prodotti in base ai criteri della Evidence Based Medicin, utili soprattutto a contrastare molteplici disturbi, come tosse, mal di gola, bruciore di stomaco, emorroidi, ecc.

“L’azienda è stata fondata nel 1978 a Sansepolcro, in un luogo idillico, tra le meravigliose colline della Toscana, ricercando nella natura le risposte ai bisogni delle persone, rinunciando completamente alla chimica. Pertanto, la coerenza con cui Aboca mette in pratica il suo approccio, ci ha convinto sin dall’inizio”, spiega il Mag. Klaus Kutschera, Aboca Business Unit Head.

Lungo tutta la filiera produttiva, dall’agricoltura biologica fino alla produzione di prodotti finiti di qualità farmaceutica, Aboca rinuncia all’utilizzo di prodotti di sintesi chimica e di organismi geneticamente modificati. Come ulteriore garanzia di qualità, la ricerca, la coltivazione, l’estrazione e la distribuzione sono esclusivamente nelle mani di Aboca. Per assicurare che le piante ricevano acqua purissima, priva della minima traccia di diserbante e di altre sostanze nocive per l’ambiente, Aboca detiene un bacino idrico dal quale irriga i campi biologicamente. Tutto ciò ha dato vita ad una splendida azienda, i cui prodotti naturali ed efficaci sono ora disponibili anche in Austria.

Aboca è da subito disponibile in Austria

Aboca dispone di un vasto assortimento, dal quale l’Institut AllergoSan distribuirà in futuro diversi prodotti. Per le prime vie aeree distribuirà: Grintuss contro la tosse secca e produttiva, Golamir contro il mal di gola e Fitonasal in caso di congestione ed irritazione delle cavità nasali. Per il tratto gastrointestinale distribuirà: NeoBianacid in caso di bruciore di stomaco e di reflusso, Colilen IBS in caso di sindrome dell'intestino irritabile, NeoFitoroid in caso di emorroidi e infine Natura Mix, preparato multivitaminico e integratore alimentare.

Institut Allergosan

©Institut AllergoSan

"Per me è un‘immensa gioia poter portare in Austria la marca italiana numero uno sul mercato dei preparati per la tosse. L’azienda Aboca si impegna a sostenere la salute delle persone attraverso sostanze 100% naturali e per questo è il partner ideale per l’Institut AllergoSan. I prodotti a base vegetale e naturale non solo sono una rapida soluzione ai disturbi, ma sono anche utili a prevenire l’insorgere delle malattie, un principio e un valore che l’Institut AllergoSan persegue da oltre 30 anni", spiega la fondatrice dell’Institut AllergoSan, la Mag. Anita Frauwallner.

Evidence Based Medicine

Per Aboca lo studio delle piante è alla base della ricerca. Grazie alla collaborazione con università nazionali e internazionali sono stati condotti studi clinici e preclinici. Per questo motivo Aboca dispone di un dipartimento scientifico composto da 142 persone che solo nel 2020 ha preso parte a 107 progetti di ricerca. Sono stati condotti 24 studi preclinici e 18 clinici, 36 progetti di ricerca di base, 11 studi di farmacovigilanza, 9 studi regolatori e 3 progetti per lo sviluppo di piattaforme bioinformatiche.

Coltivazione biologica

Aboca coltiva 1.700 ettari di terreno in Umbria e in Toscana, dove vengono coltivate biologicamente 67 specie di piante officinali, appositamente selezionate per adattarsi alle condizioni di coltivazione prevalenti. In alcuni casi vengono utilizzati semi da loro sviluppati e brevettati. Non vengono utilizzati fertilizzanti, pesticidi o organismi geneticamente modificati. La rotazione delle colture, utilizzata da Aboca nella coltivazione delle piante officinali, preserva la struttura e la biodiversità del terreno. Nel 2016 la Biodiversity Alliance ha confermato l'alto grado di biodiversità del terreno e nel 2020 Aboca è stata l'unica azienda ad essere certificata con 100 punti su 100.

Fonte: IQVIA, No 1 sul mercato dei preparati per la tosse, No 4 nel mercato OTC, MAT 10/2021

Un brand mondiale in 30 anniInstitut AllergoSan

Nel 2021, l'Istituto AllergoSan – come centro di eccellenza nella ricerca sull'intestino e i suoi “abitanti” – può veramente rivendicare il detto "non c’è due senza tre". 30 anni fa, la ricerca sul nostro organo digestivo era ancora agli inizi, quasi nessuno era consapevole del grande contributo che questa meraviglia potesse dare alla nostra salute in generale. La Mag. Anita Frauwallner, fondatrice e dirigente dell'Institut AllergoSan, ha avuto un buon presentimento a tal riguardo. Lei stessa ha dedicato gran parte della sua vita allo studio della salute intestinale e, nel 2021, il 30° anniversario dell'Institut AllergoSan sarà affiancato da altre due pietre miliari.

Al contrario di quanto si pensi, la sede delle nostre emozioni è al centro del nostro corpo, nell’intestino, non nel cervello. Su questo ci sono pochi dubbi. Basta pensare a quanto sentimenti quali rabbia e paura siano in grado di colpire stomaco o intestino, oppure a come gli effetti dell’amore passino direttamente dal centro del nostro corpo. L'intestino può sembrare anomalo, persino brutto – ma ha un ruolo eccezionale nella nostra vita: esso possiede oltre cento milioni di neuroni, motivo per cui è chiamato “secondo cervello” e, inoltre, le connessioni nervose che dall'intestino vanno al cervello sono più numerose di quelle che fanno il viaggio inverso. Il nostro secondo cervello ha quindi molto da dire al primo cervello e può fare quasi tutto in modo completamente autonomo. Oltre ad assimilare gli alimenti, l'intestino ci protegge da molte malattie anche gravi, in quanto è custode dell'80% dell'intera difesa immunitaria. Ecco perché ospita un esercito di trilioni di “soldati” appartenenti a centinaia di ceppi batterici diversi che sono praticamente i nostri migliori amici e ci mantengono sani e di buon umore. Sfortunatamente però, il nostro stile di vita non sempre armonizza con loro. Possiamo, tuttavia, sostenere il nostro intestino – e questa è la missione dell'Istituto AllergoSan da decenni.

Tutti i dubbi affrontati con spirito pioneristico e coraggio

Già 30 anni fa, Anita Frauwallner era convinta dell'importanza e delle potenzialità dell'intestino e dei suoi abitanti. Spesso, dietro le motivazioni dei pionieri a risolvere un problema che interessa il collettivo, ci sono storie di carattere personale. Questo è stato anche il caso della fondatrice e dirigente dell'Istituto AllergoSan. Tutto iniziò circa 30 anni fa quando il suo amato marito perse la vita per un cancro all’intestino. Da allora, Anita Frauwallner, si è dedicata allo studio dei segreti di questo organo, per noi così fondamentale. L'intestino, i suoi trilioni di batteri e le loro innumerevoli interazioni con la nostra salute sono diventati un punto cardine della vita di Anita Frauwallner. Fin dall'inizio, la collaborazione con medici e scienziati è stata la base della sua storia di successo, ma anche la rivendicazione personale della qualità e dell'effetto scientificamente provato dei suoi probiotici.

Quest'anno l'Istituto AllergoSan festeggia il suo 30° anniversario, nel frattempo si è anche affermato come azienda riconosciuta a livello mondiale e centro di eccellenza per tutti gli aspetti riguardanti la salute dell'intestino e della ricerca sul microbioma. In questo arco temporale sono stati raggiunti molti obiettivi.

Oggi sappiamo che la nostra salute fisica tanto quella mentale sono influenzate in modo decisivo dai batteri commensali, un microcosmo affascinante che popola l'intestino. In questo anno di anniversario, Anita Frauwallner guardando al passato afferma: “Ricordo ancora come fui derisa all’inizio, poiché in molti non erano consapevoli della rilevanza dei batteri intestinali per la nostra salute. Oggi, utilizziamo i risultati dei nostri oltre cento studi, che permettono l'uso mirato di batteri probiotici in numerosi quadri clinici.”

Probiotici multispecie – un nuovo punto di riferimento

La svolta è avvenuta 25 anni fa, quando l'Istituto AllergoSan ha messo a punto una novità assoluta tra i probiotici: il “multispecie versatile” OMNi BiOTiC® 6, un probiotico multispecie composto da sei specie di batteri completamente diverse tra loro, ma che lavorano sinergicamente come una squadra, supportando il nostro intestino nei suoi compiti quotidiani. Le proprietà specifiche dei ceppi probiotici in OMNi BiOTiC® 6, sono state scientificamente studiate con accuratezza.

Un’intuizione decisiva e la sua implementazione si sono dimostrate rivoluzionarie: i batteri probiotici liofilizzati non dovevano essere rinchiusi in capsule, ma, prima di essere assunti, dovevano essere reidratati in un liquido neutro all’esterno del corpo umano per ottenere immediatamente il primo nutrimento, rafforzarsi e, in numero massimo, affrontare il passaggio attraverso lo stomaco con i suoi succhi gastrici, il duodeno con gli acidi biliari e il succo pancreatico. Il primissimo probiotico OMNi-BiOTiC®, presentandosi così sotto forma di polvere, garantiva che i ceppi batterici probiotici in esso contenuti svolgessero il loro effetto benefico una volta arrivati a destinazione. L'Istituto AllergoSan ha così stabilito due nuovi standard nell'applicazione e, soprattutto, nella produzione di probiotici di rilevanza medica. Grazie alle ultime conoscenze scientifiche, è stato dimostrato che la combinazione mirata di ceppi batterici diversi è più efficace in tutta una serie di campi applicativi rispetto alla somministrazione di singoli ceppi. Con l’opportuno abbinamento dei ceppi batterici all’interno di formule multispecie è possibile, inoltre, aumentare ulteriormente il potenziale di ogni singolo ceppo.

Sulla via del brand globaleOMNi-BiOTiC® 6

Oggi è impossibile immaginare il mondo del mercato probiotico dell’area germanofona senza il marchio OMNi-BiOTiC®. Tutto ciò, che ha avuto inizio con l’impegno di un piccolo gruppo, è oggi implementato da oltre 250 dipendenti. L'azienda, con sede a Graz, è attiva in quasi 40 paesi e, dopo gli USA e Taiwan, ha recentemente "conquistato" anche la regione del Golfo Persico. Non è una coincidenza, ma piuttosto l'obiettivo prefissato di Anita Frauwallner: "Da 30 anni ci concentriamo sulla ricerca e lo sviluppo di prodotti a base di sostanze naturali – soprattutto batteri probiotici – con lo scopo di preservare o ristabilire la salute del prossimo. In questo modo, perseguiamo un approccio olistico, ovvero rafforziamo, con ciò che la natura ha fornito a questo scopo, il fondamento della salute umana ancor prima che le malattie insorgano. La nostra direzione futura è chiara: rendere OMNi-BiOTiC® disponibile a livello globale".

Negli ultimi 30 anni, numerosi probiotici di alta qualità sono stati immessi sul mercato con il marchio OMNi-BiOTiC® , e i loro effetti positivi, provati da studi di fama mondiale presso ospedali universitari riconosciuti a livello internazionale, hanno destato stupore. – Ma il viaggio attraverso il cosmo dell'intestino è tutt'altro che finito. Con 40 studi in corso, l'azienda sta confermando la sua intenzione di continuare ad essere considerata in tutto il mondo come il centro di eccellenza nella ricerca sul microbioma. A questo proposito, la seconda buona notizia dell'anno cade a pennello, poiché il marchio OMNi-BiOTiC® è stato proclamato "Global Brand". Con un eccezionale sesto posto tra tutti i marchi di probiotici nel mondo, l'istituto AllergoSan si colloca ora tra i leader internazionali del settore.

Un inizio da sogno negli Stati UnitiNutra_Ingredients_USA_Awards_2021

Come se non bastasse, un’altra notizia importante: solo nel 2019 AllergoSan è entrato nel mercato americano e ora – appena due anni dopo – OMNi-BiOTiC® è stato premiato come probiotico dell'anno. L'istituzione NutraIngredients-USA, che conferisce questo premio, è una delle fonti di informazione più importanti per il settore.

L'Istituto AllergoSan ha ricevuto il rinomato premio internazionale per OMNi-BiOTiC® STRESS Release – la formulazione conosciuta nelle farmacie austriache e italiane come OMNi-BiOTiC® STRESS Repair e in Germania come OMNi-BiOTiC® SR-9. "Dopo solo due anni negli Stati Uniti, paese fortemente provato dalla pandemia, ha un valore ancor più speciale per me apprendere che la straordinaria qualità ed efficacia dei nostri prodotti OMNi-BiOTiC® sia stata riconosciuta anche negli USA così rapidamente", dice Frauwallner.

Un tale premio non solo si dimostra particolarmente prezioso per l'azienda in quanto rende il marchio OMNi-BiOTiC® ancora più conosciuto a livello internazionale, ma conferma anche l'eccellenza del lavoro di ricerca decennale alle spalle del marchio. Un anniversario, due premi. Non c’è due senza tre!

Fonti: 1) IQVATM Global OTC Insights – Local Currency Euro based on Public Price €M, MAT 12/2019, 03F1 PROBIOTICS DIGEST HEALTH/ A7F ANTIDIARR MICRO-ORGANISM, IQVIA OTC audits (Excl.Venezuela).

2) https://www.nutraingredients-usa.com/Article/2021/04/27/NutraIngredients-USA-Awards-2021-Winners-Revealed


 

OMNi-BiOTiC® Pro-Vi 5: novità mondiale!

5 batteri specifici + vitamina D a sostegno del sistema immunitario

Graz, gennaio 2021

Il sistema immunitario e l’intestino come suo organo centrale si trovano tutti i giorni dinnanzi a grandi sfide: da un lato gli attacchi sferrati da virus e altri microrganismi patogeni, dall’altro ambienti con aria secca o condizioni di stress duraturo. Per aiutare le difese dell’organismo il nostro corpo dispone di preziosi alleati che vivono nell’intestino e formano ciò che comunemente chiamiamo flora batterica.OMNi-BiOTiC® Pro-Vi 5

Non è un caso che sia proprio l’intestino a fungere da quartier generale delle difese immunitarie: agenti patogeni, scorie e tossine giungono nell'intestino dopo essere passati per la bocca e da qui partono per poi diffondersi nel resto del corpo. Inoltre, con una superficie di 300 – 400 m², l’intestino offre un’infinità di punti che lo rendono facilmente attaccabile da tossine e microbi patogeni, i quali potrebbero invadere anche altre parti dell corpo, per questo è necessario avere difese immunitarie forti.

Contro i virus e gli altri germi indesiderati l’intestino oppone un baluardo composto da tre linee difensive, costituendo così il maggiore scudo protettivo naturale del corpo. La prima linea è costituita dal microbiota, ovvero dall’insieme dei miliardi di batteri utili che popolano il nostro organismo e che contrastano i batteri "nemici" con i meccanismi più svariati e sofisticati. La mucosa intestinale forma la seconda barriera: essa è composta da cellule disposte l’una accanto all’altra e, come suggerisce già il nome, è ricoperta da uno strato di muco che impedisce l’ingresso agli agenti estranei. Affinché questo avvenga, però, la barriera rappresentata dalla mucosa intestinale deve essere intatta. Il terzo e ultimo elemento della difesa intestinale è dato dal sistema immunitario associato all’intestino: nel tessuto collocato al di sotto della mucosa risiede il 70 – 80% di tutte le cellule immunitarie del corpo.

I probiotici e il loro ruolo chiave nella difesa dalle infezioni

"I batteri probiotici giocando un ruolo fondamentale nel contribuire a mantenere intatta la barriera intestinale. Essi sono inoltre in grado di modulare le cellule immunitarie del corpo e alcuni dispongono addirittura di meccanismi propri per combattere e annientare i virus responsabili della comparsa di determinate malattie", spiega la Dott.ssa Anita Frauwallner, esperta di salute dell’intestino e titolare dell’Institut AllergoSan.

  • Il meccanismo più diffuso con cui i batteri disarmano giorno per giorno i virus che penetrano nel nostro organismo è detto “trapping”, che tradotto significa “intrappolamento”. Questo processo interessa anche tutte le mucose, siano esse quelle della gola, dei polmoni o dell’intestino. Esistono, dunque, particolari ceppi di batteri che riescono a intrappolare i virus sulla loro superficie cellulare e a trattenerli rendendoli innocui.
  • Altri tipi di batteri probiotici producono sostanze dette batteriocine come l’acqua ossigenata o il lattato dall'azione antimicrobica, quindi in grado di impedire la proliferazione dei virus.
  • Un meccanismo particolarmente sofisticato messo in atto dai probiotici è dato dal blocco dei recettori sulla superficie delle cellule. Questa strategia impedisce ai virus di depositarsi sul recettore per poi penetrare all’interno della cellula e non sarebbe altrimenti possibile in via naturale.
  • Anche la mobilitazione delle cellule fagocitarie avviene per azione dei batteri probiotici: queste cellule, dette “macrofagi”, hanno il compito di liberare l’organismo dagli agenti patogeni. In altre parole, esse assorbono i virus, li uccidono mediante enzimi litici presenti nel loro citoplasma e ne smaltiscono le scorie.

Considerate queste diverse funzioni tipiche delle reazioni immunitarie messe in atto dal nostro organismo, risulta chiaro che la presenza di batteri probiotici così come un microbiota intestinale sano sono essenziali per garantire la naturale difesa dagli agenti che causano le malattie.

Le mucose: barriere protettive possenti

Le mucose dell’intestino, ma anche quelle presenti nel naso e nella gola, formano possenti barriere contro gli agenti patogeni. I virus e i germi vengono catturati dal muco che le riveste e quindi espulsi. Tuttavia, l’aria secca generata, per esempio, dagli impianti di riscaldamento o di condizionamento, ne determina il vero e proprio “prosciugamento”, favorendo la formazione di crepe nel loro tessuto e quindi una possibile porta d'ingresso per il "nemico".

Il quadro si complice soprattutto d’inverno: le giornate sono più brevi e buie e subentra una carenza di vitamine fondamentali B come la vitamina D, la cosiddetta “vitamina del sole”, così importante per le mucose e il sistema immunitario.

Le cellule delle mucose si rinnovano molto frequentemente, ogni due-cinque giorni. Per permettere a questo processo di svolgersi correttamente, però, non devono mancare determinati micronutrienti, fra cui in particolare la vitamina D. Per questo, è necessario sopperire alla carenza di vitamina D soprattutto in inverno tramite un'apposita integrazione.

Give me 5 – OMNi-BiOTiC® Pro-Vi 5

Proprio per i periodi in cui il sistema immunitario è chiamato a dare il meglio di sé, l’Institut AllergoSan di Graz ha sviluppato, in collaborazione con esperti internazionali, una novità mondiale: OMNi-BiOTiC® Pro-Vi 5. Si tratta di "5 ceppi di batteri accuratamente selezionati e combinati tra loro per le loro sorprendenti e affascinanti proprietà", spiega la Dott.ssa Anita Frauwallner. 5 miliardi di fermenti lattici benefici vanno a colonizzare ad ogni somministrazione la bocca, la gola e l’intestino e sono coadiuvati dalla vitamina D, sostanza che contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario. Ciò fa di OMNi-BiOTiC® Pro-Vi 5 un alleato prezioso delle naturali difese immunitarie del nostro organismo!


5 batteri specifici + vitamina D a sostegno del sistema immunitario

L’intestino, parte centrale del sistema immunitario, è impegnato nella difesa del nostro organismo soprattutto durante la stagione invernale. I nostri batteri intestinali creano un’importante barriera difensiva contro gli agenti patogeni e circa l’80% delle nostre cellule immunitarie risiede nell’intestino e determina la nostra salute e il nostro benessere. Una frequente Pro-Vi 5esposizione all’aria aperta, in cui sono presenti virus ed altri germi patogeni, richiede uno sforzo notevole da parte del sistema immunitario, soprattutto d’inverno quando l’aria è secca. Inoltre, un’alimentazione scorretta e uno stile di vita non sano possono contribuire ad alterare la flora intestinale e portare ad una carenza di importanti sostanze nutritive (come, ad esempio, la vitamina D), utilissime per il nostro organismo. I batteri probiotici assumono quindi un ruolo chiave per il mantenimento delle nostre difese; infatti, sono in grado di stimolare le cellule immunitarie e alcuni di loro riescono addirittura ad allontanare i germi indesiderati. Per i periodi dell’anno in cui il sistema immunitario necessita di un sostegno, prova OMNi-BiOTiC® Pro-Vi 5: i suoi 5 ceppi probiotici sono stati selezionati in base alle loro proprietà specifiche e sono stati accuratamente combinati. La combinazione unica di batteri viene integrata con la vitamina D che contribuisce al mantenimento della normale funzione del sistema immunitario.

OMNi-BiOTiC®: un grandissimo successo internazionale

Il probiotico austriaco premiato come miglior prodotto dell’anno negli Stati Uniti

Graz, luglio 2021

©Institut AllergoSan / NutraIngredients USA

Crediti fotografici ©Institut AllergoSan / NutraIngredients USA

NutraIngredients, negli Stati Uniti, una delle fonti più accreditate del settore degli integratori di altissima qualità, ha assegnato nel 2021 alla marca OMNi-BiOTiC®, il premio come miglior probiotico dell'anno [1].

AllergoSan USA , poco dopo la sua fondazione avvenuta nel 2019, ha ricevuto il premio per il prodotto OMNi-BiOTiC® STRESS Release, conosciuto nelle farmacie austriache con il nome di OMNi-BiOTiC® STRESS Repair.

Gli Stati Uniti nel 2021 hanno rappresentato uno dei mercati più grossi al mondo nel settore degli integratori alimentari. Nel 2019 Anita Frauwallner decise di portare la marca di probiotici OMNi-BiOTiC®, leader del mercato nelle farmacie di lingua tedesca, nella terra delle possibilità illimitate.

“Dopo il primo anno negli Stati Uniti, fortemente segnato dalla pandemia, sono davvero contenta che la straordinaria qualità e l’efficacia dei nostri probiotici OMNi-BiOTiC® siano state riconosciute”, spiega Anita Frauwallner, CEO dell’Institut AllergoSan.

“Questo premio è per noi un punto di svolta per il raggiungimento del nostro obiettivo: far conoscere OMNi-BiOTiC® a livello mondiale” aggiunge Bernd Assinger, figlio di Anita Frauwallner, che insieme alla madre dirige l’istituto.

Proprio in occasione del trentesimo anno di fondazione della nostra azienda, questo premio è particolarmente importante non solo perché fa conoscere maggiormente OMNi-BiOTiC® a livello internazionale, ma conferma anche l’eccellenza del lavoro di ricerca che accompagna lo sviluppo dei nostri prodotti da decine di anni. Grazie a collaborazioni con cliniche europee, leader del settore e ad una rete globale di esperti di microbioma, la nostra azienda è stata in grado di sviluppare prodotti che sono stati nominati “Benchmark tra i probiotici”.

“OMNi-BiOTiC® è infatti diventata la marca di probiotici numero 6 a livello mondiale [2]. Questo riconoscimento ci dà la forza per continuare nella nostra impresa, ovvero quella di far conoscere al mondo i nostri probiotici rilevanti dal punto di vista di medico e di divulgare la nostra filosofia legata alla marca OMNi-BiOTiC®” spiega Anita Frauwallner, che non solo è fondatrice dell’Institut AllergoSan ma anche attiva nella collaborazione con diverse organizzazioni che si occupano prevalentemente di medicina probiotica.

[1] https://www.nutraingredients-usa.com/Article/2021/04/27/NutraIngredients-USA-Awards-2021-Winners-Revealed

[2] IQVATM Global OTC Insights – Local Currency Euro based on Public Price €M, MAT 12/2019, 03F1 PROBIOTICS DIGEST HEALTH/ A7F ANTIDIARR MICRO-ORGANISM, IQVIA OTC audits (Excl.Venezuela).


L'innovazione premia nuovamente l'Institut AllergoSan

L’istituto demoscopico “market” sottolinea la spinta innovativa del centro di competenza austriaco sul microbiota

Business Excellence Quality Award Innovation 2020Graz, febbraio 2021

Poco dopo il lancio di OMNi-BiOTiC® Pro-Vi 5, novità mondiale in linea con il tema del momento Covid-19, l’Institut AllergoSan torna a fare notizia. Alla serie di prestigiosi riconoscimenti internazionali, come il Nicolas Hall Award, ottenuto per il prodotto OTC più innovativo d’Europa (OMNi-BiOTiC® Hetox), l’azienda austriaca aggiunge il Business Excellence Quality Award Innovation attribuitole da uno dei più autorevoli istituti demoscopici d’Austria.

Nel 2020, l’istituto “market” aveva condotto un’indagine di settore su varie imprese farmaceutiche, chiedendo a titolari di farmacie austriache una valutazione professionale su un vasto catalogo di criteri. Da qui è scaturito un ritratto dettagliato delle aziende valutate e le prime tre classificate sono state insignite del Market Business Excellence Quality Award.

"Considerata la valutazione complessiva delle 94 farmacie intervistate, l’Institut AllergoSan ha ottenuto un ottimo piazzamento", ha commentato un portavoce di market.

L’Institut AllergoSan si è visto attribuire nelle singole categorie il punteggio massimo da oltre il 90% dei partecipanti al sondaggio.

"Il conferimento del “Business Excellence Quality Award Innovation 2020", dovuto in particolare al nostro marchio OMNi-BiOTiC®, ci riempie di orgoglio. Lo interpretiamo come un nuovo, importante riconoscimento del nostro infaticabile impegno nella ricerca sui probiotici, che già ci ha valso la stima della comunità internazionale, e come valorizzazione delle innovazioni nel campo della prevenzione e della terapia che ne conseguono», ha affermato Anita Frauwallner, CEO dell’Institut AllergoSan.


 

Il probiotico mostra il suo potenziale e diventa sinonimo di energia e benessere emotivo

Graz, novembre 2021. Durante un'analisi situazionale, avvenuta in Croazia, è stato studiato l'effetto dei probiotici su 558 medici e farmacisti colpiti da stress psicologico. I risultati dimostrano chiaramente che una speciale combinazione di ceppi batterici probiotici è il giusto sostentamento per il nostro sistema nervoso e può influenzare in modo positivo sia il nostro apporto di energia che il nostro stato d'animo. Infatti, soprattutto per il personale sanitario, la pandemia Covid 19 ha rappresentato e rappresenta tutt’ora, una fonte di enorme stress psicologico. Per questo motivo, durante un'analisi situazionale effettuata dall'Institut AllergoSan, è stato analizzato l'effetto di un probiotico in base agli indicatori di stress psicologico, che agisce in modo specifico sull'asse intestino-cervello. Questo studio è stato condotto durante la pandemia COVID 19 e vi hanno preso parte 558 medici e farmacisti. L'analisi, fino ad oggi non ancora pubblicata, mostra risultati eccezionali: dopo sole due settimane di assunzione del probiotico, l'83% dei partecipanti ha riscontrato una diminuzione dei disturbi riguardanti lo stomaco e l'intestino. Inoltre, è emersa una chiara diminuzione della stanchezza psico-fisica, del nervosismo e dell’insorgere della frustrazione. Al contrario è stato riscontrato un significativo aumento dei livelli di energia. Quest'analisi situazionale conferma chiaramente l'effetto positivo della flora intestinale sulla salute mentale, sulle emozioni e sul comportamento e sottolinea l'importanza di un microbioma intatto, specialmente in situazioni di forte stress psicologico.

Intestino e cervello- comunicazione diretta!

La comunicazione tra intestino e cervello avviene attraverso l'asse “intestino-cervello” e viene decisamente influenzata dalla flora intestinale.OMNi-BiOTiC® Stress Repair

I batteri intestinali rilasciano metaboliti e influenzano l'incremento della produzione di ormoni come la serotonina, la quale può alterare sia il comportamento che l'umore. Dall'altra parte lo stress cronico può portare ad un'alterazione della flora intestinale fino al danneggiamento della mucosa intestinale. Una barriera intestinale alterata può portare ad una condizione di “leaky gut”, ovvero “intestino bucato, rendendo l’intestino permeabile ad agenti patogeni, a tossine e ad altri additivi alimentari (coloranti, emulsionanti ecc.) che finiscono nell'apparato circolatorio e possono provocare una reazione allergica nel corpo. L'asse intestino-cervello è un importante approccio che nell’ambito dello sviluppo di nuove strategie terapeutiche per le malattie mentali è promettente e senza effetti collaterali. Lo sa bene l'esperta di salute dell'intestino Anita Frauwallner: “Una speciale combinazione di batteri, accuratamente selezionata, non solo è in grado di riportare l'equilibrio emotivo in situazioni stressanti ed impegnative ma può anche favorire il nostro benessere. Sono proprio queste eccellenti caratteristiche dei nostri abitanti dell'intestino, scientificamente provate, che mi hanno spinta a dedicare la mia vita ai batteri che abitano il nostro corpo”.

OMNi-BiOTiC® 6 compie 25 anni!

Dal 1995 al servizio del vostro benessere quotidiano

Lo sperimentato probiotico OMNi-BiOTiC® 6 compie 25 anni!

È passato un quarto di secolo da quando la Mag. Anita Frauwallner mise a punto il primo probiotico multi-specie, ponendo una pietra miliare nel campo della salute intestinale. Milioni di clienti oggi beneficiano tutti i giorni degli effetti positivi di OMNi-BiOTiC® 6.

Dott.ssa Frauwallner festeggia i 25 anni di OMNi-BiOTiC® 6

Venticinque anni fa l’esperta di salute intestinale, la Dott.ssa Anita Frauwallner, sviluppò il primo probiotico multispecie: OMNi-BiOTiC® 6

Ormai trent’anni fa, quando suo marito morì di cancro del colon-retto, la Mag. Anita Frauwallner iniziò a occuparsi di intestino e dell’insieme dei microrganismi che lo popolano.

All'epoca, la ricerca sul microbiota intestinale (comunemente detto flora batterica) stava muovendo i primi passi. "Sono stata derisa da più parti", racconta la Dott.ssa Frauwallner, "ma avevo capito l'importanza di una flora intestinale sana per la nostra salute ed ero convinta che l'assunzione di probiotici di alta qualità potesse creare un valore aggiunto enorme. Un’ipotesi che nel frattempo è stata confermata da migliaia di studi." A motivare fortemente la dottoressa Frauwallner è stato l'obiettivo di rafforzare il fondamento della salute dell'organismo umano attraverso i mezzi che la natura ci ha messo a disposizione.

OMNi-BiOTiC® 6: il primo probiotico multi-specie

OMNi-BiOTiC® 6

OMNi-BiOTiC® 6: il campione di versatilità per il tuo intestino

Dalle ricerche della Dott.ssa Frauwallner, unite alla sua lungimiranza e al suo coraggio, nacque venticinque anni fa OMNi-BiOTiC® 6, il primo probiotico multi-specie. I probiotici sono preparati che permettono di assumere oralmente batteri utili alla nostra salute e già presenti nell’intestino umano. L’elemento rivoluzionario di OMNi-BiOTiC® 6 sta nel fatto di essere riusciti a coniugare in un unico prodotto più ceppi di batteri benefici allo scopo di sfruttarne le sinergie intercorrenti. In altre parole, i batteri in esso contenuti sono organizzati in squadre, proprio come avviene nella realtà fra le centinaia di ceppi batterici naturalmente presenti nel nostro intestino. OMNi-BiOTiC® 6 contiene fermenti lattici probiotici come quelli già presenti in natura nell’intestino di ogni essere umano. Questi fermenti non solo si insediano in ogni parte dell’intestino, bensì sono addirittura in grado, se necessario, di trasmettere le proprie caratteristiche ad altri batteri tramite un trasferimento genico orizzontale, a grande beneficio dell’organismo ospite.

Da ditta individuale a principale centro di competenza per la ricerca sul microbiota

Pochi anni dopo l’innovativo lancio dei probiotici multi-specie, l'approccio si era già radicato in tutta l’area di lingua tedesca, e ciò segnò naturalmente anche l’inizio dell’inarrestabile successo del marchio OMNi-BiOTiC®. Anita Frauwallner avviò progetti di cooperazione nel campo della ricerca fra la sua impresa, l’Institut AllergoSan, e cliniche universitarie di fama internazionale da cui derivano studi sui probiotici multispecie di rilevanza mondiale.

Nel corso degli ultimi venticinque anni sono stati sviluppati numerosi probiotici di altissima qualità a marchio OMNi-BiOTiC®, studiati per rispondere a diverse esigenze specifiche e inequivocabilmente attestati nei loro effetti positivi da studi scientifici di alto livello. "Sapere che la qualità dei nostri prodotti aiuta innumerevoli persone a riconquistare la propria gioia di vivere ci sprona ogni giorno a dare il meglio", afferma la Dott.ssa Frauwallner. Oggi, l’Institut AllergoSan è uno dei centri di competenza leader a livello mondiale nel settore della ricerca sul microbiota. Anita Frauwallner è un’esperta accreditata sulla scena internazionale, oltre che una relatrice molto richiesta quando si tratta di salute intestinale. Il marchio OMNi-BiOTiC® rappresenta inoltre il numero 1 nel mercato dei probiotici in Austria e Germania.*

OMNi-BiOTiC® 6: il campione di versatilità per il tuo intestino

OMNi-BiOTiC® 6 festeggia i suoi 25 anni

Col passare del tempo il design di OMNi-BiOTiC® 6 è stato modernizzato, ma l’innovativa combinazione dei 6 ceppi probiotici di origine umana resta invariata e sempre al passo coi tempi anche dopo venticinque anni.

OMNi-BiOTiC® 6 resta uno dei prodotti più conosciuti e amati di questo marchio di qualità. Si tratta di un vero e proprio prodotto versatile in grado di favorire l'equilibrio intestinale e adatto per tutti i giorni e tutte le fasce di età. Si consiglia di assumere OMNi-BiOTiC® 6 tutti i giorni, specialmente per i periodi in cui il sistema immunitario è chiamato a dare il meglio di sé, proprio per il suo stretto contatto con l'intestino. I nostri batteri formano un'importante barriera protettiva, la quale impedisce a germi patogeni e tossine di entrare nel sangue. Va inoltre sottolineato che l'80% di tutte le cellule immunitarie risiede proprio nell'intestino. OMNi-BiOTiC® 6 è indicato anche per le donne in gravidanza e può essere somministrato ai bebè a partire dal primo anno di vita. Per i bambini di età compresa tra 1-3 anni si consiglia di dimezzare la dose, mentre a partire dai 3 anni si può somministrare già la dose prevista per gli adulti.

*Fonte: IQVIA MAT 06/2020


 

Graz: l'Institut AllergoSan sempre più presente sul mercato estero

OMNi-BiOTiC® tra i prodotti top del mondo contenti batteri intestinali

Graz, giugno 2021Mag. Frauwallner e Mag. Assinger

Quando, 30 anni fa, Anita Frauwallner iniziò ad occuparsi di batteri intestinali, nessuno avrebbe mai pensato, che la marca OMNi-BiOTiC®, da lei concepita, potesse diventare nel 2021 la marca numero 1 nelle farmacie europee di lingua germanofona e una delle top marche a livello mondiale del settore probiotico. Nuove sedi negli Stati Uniti, in Italia, in Croazia così come nuovi partner commerciali in molte altre nazioni dalla Bulgaria a Taiwan, sono la prova tangibile del successo inarrestabile che dall'Austria si espande verso l'estero. "L'interesse verso i nostri probiotici, di eccellente qualità, non è mai stato così considerevole", spiega Christian Gsöll, Director Business Development dell'Institut AllergoSan. "Non solo gli eccellenti dati clinici lo dimostrano ma anche l'effetto positivo, immediato e tangibile sono temi che entusiasmano molte persone e molti partner commerciali di tutte le nazioni", sottolinea Cornelia Schweinzer responsabile per le International Business Relations. Infatti, siamo appena rientrati dalla più grande fiera del settore sanitario del Medio Oriente, la Arab Health e la nostra agenda è già ricca di nuovi contatti, interessati al nostro lavoro, dall'Africa all'Asia.

I 14 Probiotici della marca OMNi-BiOTiC® rappresentano a livello mondiale una delle gamme più complete del settore. Questo testimonia il potere innovativo dell'Institut AllergoSan: in qualità di centro di competenza nella ricerca sul microbioma e grazie alla sua rete globale di numerose cliniche e ricercatori, leader nel settore della gastroenterologia, occupa una posizione di rilievo. Grazie a ciò l’Institut AllergoSan concepisce prodotti innovativi che godono dello State of the Art (stato dell’arte) in questo settore, confermato anche dalla nomination per i tre miglior probiotici dell'anno, da parte di NutraIngredients, negli Stati Uniti.

Anita Frauwallner ha come missione quella di rendere probiotici rilevanti dal punto di vista medico, come parte integrante e stabile del sistema sanitario, in modo che essi possano essere accessibili a tutti. "Da 30 anni ci concentriamo sulla ricerca e sullo sviluppo di prodotti derivati da sostanze naturali come batteri probiotici, estratti vegetali e minerali, con l'obiettivo di mantenere e/o ristabilire la salute del prossimo. Infatti, perseguiamo l’obiettivo di rafforzare il fondamento della salute dell'organismo umano a scopo preventivo, ricorrendo a tal fine ai mezzi che la natura ci ha messo a disposizione”, spiega la Mag. Frauwallner. “Il nostro intento, nell’immediato futuro, è quello di rendere OMNi-BiOTiC® disponibile a livello globale”.

“Siamo davvero sulla buona strada per raggiungere questo obiettivo!” continua Bernd Assinger, figlio della Mag. Frauwallner, che insieme alla madre dirige l'istituto. L'Institut AllergoSan ha preso parte a circa 100 studi clinici che hanno creato una buona base, anche in prospettiva futura, per affermarsi sul mercato mondiale attraverso ulteriori innovazioni.

“La nostra storia, iniziata 30 anni fa, ha infuso coraggio a molti fondatori del settore sanitario che hanno capito che con l'approccio giusto, la giusta idea e soprattutto il giusto entusiasmo, anche in questo mercato decisamente competitivo, si può realizzare, anche a livello internazionale, qualcosa di eccezionale” riassume Anita Frauwallner, CEO dell'Institut AllergoSan.


L'Institut AllergoSan presenta il triathlon OMNi-BiOTiC® ApfelLand 2021 presso il lago di Stubenberg

Graz, febbraio 2021

Il triathlon OMNi-BiOTiC® ApfelLand 2021 ha luogo il 19 e il 20 giugno presso il lago di Stubenberg, in Stiria. Il lago di Stubenberg, grazie alla sua superficie di 400.000 m2, è il lago più grande di tutta la Stiria orientale e offre lo scenario ideale per ospitare un evento sportivo al quale partecipano atleti fuori classe.

Triathlon lago di Stubenberg

Crediti fotografici: ©Institut AllergoSan foto di gruppo, Persone v.l.n.r. Christian Nindl (Institut AllergoSan), sindaco, Ing. Alexander Allmer (Comune di Stubenberg), Johann Lindner (direttore tecnico di gara)

“All for the athletes” (tutto per gli atleti) è il motto del triathlon OMNi-BiOTiC® ApfelLand.

L’obiettivo principale dell'evento e della collaborazione tra il giudice di gara Johann Lindner, OMNi-BiOTiC® e il responsabile del progetto Christian Nindl, è, a lungo termine, far diventare questo evento “senza scopo di lucro”, la gara di corsa più remunerativa, nella disciplina del triathlon a livello europeo. Inoltre, al termine del programma, il team responsabile dell'organizzazione della gara renderà pubbliche tutte le entrate e le uscite e restituirà all’evento e quindi anche agli atleti, ogni euro rimasto.

Diverse distanze attendono i partecipanti (triathlon sprint, triathlon olimpico, company triathlon e triathlon medio) e il pezzo forte dell’evento sarà un viaggio per 2 persone all'Ironman Hawaii che verrà estratto tra tutti gli atleti. Se l'evento potrà ospitare spettatori in loco, non è ancora dato saperlo, a causa della situazione attuale inerente al covid, ma ad ogni modo, la corsa sarà trasmessa live, domenica 20 giugno 2021 su diversi canali di comunicazione.

Tri-Atleti e partecipanti di successo al Triathlon ApfelLand come Simone Kumhofer e Christoph Schlagbauer si affidano da anni ad OMNi-BiOTiC®. Sono anche membri dell'omonimo Power Team, che ha già ottenuto diversi successi e, tra le altre cose, ha anche vinto la corsa “Jagdrennen” (“prova a prendermi”) durante il Triathlon d’Austria, l'anno scorso.

Perché OMNi-BiOTiC®, marca numero 1 in Austria, si dedichi alle discipline sportive come il triathlon, lo spiega l'esperta di salute dell'intestino e CEO Anita Frauwallner: “Proprio per gli sport di resistenza e per gli atleti che costantemente testano i propri limiti, un intestino in salute gioca un ruolo fondamentale. Infatti, solo con un intestino in equilibrio, centro della salute, si può rendere al massimo”.

Maggiori informazioni & iscrizione al triathlon su:https://www.apfel-tri.co

Sbirciamo dietro le quinte del Team OMNi-BiOTiC® POWER://www.facebook.com/omnibioticpowerteam

Trailer del triathlon OMNi-BiOTiC® ApfelLand 2021: https://vimeo.com/485924047/dc758ff18c

Contributi video: ©Institut AllergoSan


Vi presentiamo la squadra di Triathlon OMNi-BiOTiC® POWER

Gli atleti che praticano agonismo e in particolare sport di resistenza, riscontrano spesso problemi di digestione e una maggiore predisposizione a contrarre infezioni e ciò non permette loro di performare al massimo. Questi disturbi sono spesso collegati all’intestino e proprio per questo vi presentiamo la nostra squadra di triathlon OMNi-BiOTiC® POWER , sostenitrice della salute dell’organismo anche in ambito sportivo ad alto livello. Squadra di Triathlon OMNi-BiOTiC® POWER

Praticare attività fisica all’aperto, ogni giorno, può rafforzare le difese immunitarie, ma un’intesa attività sportiva a livello agonistico può sortire l’effetto opposto; come spiega la Mag. Anita Frauwallner, fondatrice e dirigente dell’Institut AllergoSan, a proposito di questo argomento così discusso tra gli atleti: “Situazioni di forte stress emotivo che si ripetono costantemente, come l’allenamento e le competizioni, portano ad una ridistribuzione del flusso sanguigno e quindi ad una diminuzione dello stesso nell’intestino”. L’80% delle cellule immunitarie risiede nell’intestino e a causa dello stress e/o di un carico emotivo elevato risultano meno efficienti e reattive. Di conseguenza si possono verificare le così chiamate "infiammazioni silenti" (in inglese silent inflammation): i batteri intestinali muoiono, la mucosa intestinale non è abbastanza protetta e le “tight junctions “, ovvero le giunzioni strette che fungono da interfaccia tra le cellule della mucosa intestinale, si danneggiano, causando la sindrome dell’intestino permeabile, chiamata anche “leaky gut”. Se si verifica questa situazione diverse sostanze potenzialmente pericolose come agenti patogeni, tossine e allergeni possono penetrare la barriera intestinale ed entrare in circolo nel sangue o nei vasi linfatici, esponendo così il nostro organismo alla possibilità di contrarre malattie. Inoltre, se il nostro organismo è sottoposto ad uno stress eccessivo rilascia l'enzima IDO-1, il quale non solo scompone il triptofano, ma ha anche un effetto immunosoppressivo. Il triptofano è un precursore della sintesi della serotonina, la quale funge da neurotrasmettitore nel metabolismo cerebrale. Una carenza di triptofano viene quindi associata ad una ridotta sorveglianza immunitaria e ad un aumento del rischio di infezione.

Intestino, sistema immunitario e probiotici: studi a riguardo

Uno studio dell’università di Innsbruck ha analizzato l’effetto di un probiotico multispecie sul rischio di contrarre infezioni, nei maratoneti che praticano sport a livello agonistico. Lo studio ha avuto luogo durante i mesi invernali dal 1° gennaio al 31 marzo. I partecipanti hanno assunto, ogni giorno, per 12 settimane, una bustina di probiotico e hanno effettuato l’intera sessione di allenamento fino a raggiungere il massimo della loro prestazione. Da menzionare è il risultato relativo all’incidenza delle infezioni delle prime vie aeree dopo tre mesi dall'inizio dello studio. Nel gruppo di sportivi che ha assunto il probiotico, l’incidenza delle infezioni delle prime vie aeree è diminuita significativamente dopo tre mesi, rispetto al lasso di tempo precedente, mentre è emerso un aumento dell’incidenza delle infezioni delle prime vie aeree, del 220%, nel gruppo di sportivi che ha assunto il placebo. Inoltre, già dall’inizio dello studio, in entrambi i gruppi di partecipanti, era stato riscontrato un abbassamento dei livelli di triptofano, dovuto all’attività agonistica. Successivamente, tutti gli atleti che presentavano una maggiore scomposizione di triptofano hanno riscontrato più frequentemente un’infezione delle vie aeree. Pertanto, l’assunzione del probiotico ha ridotto notevolmente la percentuale di scomposizione di triptofano nel gruppo di partecipanti che ha effettivamente assunto il probiotico, come dimostrato dagli alti livelli di triptofano presenti nel sangue.

Mantenersi in salute praticando sport agonistico

Da molti anni l‘Institut AllergoSan sostiene atleti di diverse discipline che grazie all’assunzione dei probiotici OMNi-BiOTiC®, di altissima qualità, hanno riscontrato moltissimi benefici. Tra questi presentiamo la tri-atleta Simone Kumhofer, che grazie al sostegno dell’azienda, ha fondato una squadra di triathlon. Il quartetto è formato da atleti specializzati in diverse distanze, in quanto la salute dell’intestino e il sistema immunitario sono temi cari a tutti i tipi di discipline, da quelle olimpiche fino alle lunghe e medie distanze. “Soprattutto gli atleti che praticano sport di resistenza devono sapere quanto sia importante il ruolo dell’intestino per la loro salute”, spiega la Mag. Frauwallner. L'equità sportiva, la promozione di ogni individuo, nonché un corpo sano anche in situazioni di forte stress sono valori fondamentali che ogni membro della squadra di triathlon OMNi-BiOTiC® POWER, di successo internazionale, incarna e persegue alla perfezione. “Attendo con impazienza la prossima gara affrontata dal nostro simpatico team, grazie ad un intestino in equilibrio” conclude la Mag. Frauwallner.

OMNi-BiOTiC® POWER-Triathlon-Team 2020

Sara Vilic (ha partecipato ai giochi olimpici del 2016 e si sta preparando per le prossime olimpiadi)

Christoph Schlagbauer (squadra nazionale Triathlon invernale)

Simone Kumhofer (campionessa della media e lunga distanza)

Christian Nindl (uno dei migliori tri-atleti sulla media e lunga distanza)

  • Campione austriaco della media distanza 2019
  • Campione austriaco del triathlon invernale 2018
  • IRONMAN World Campionship Hawaii 2016, 2019

Studi selezionati

  • Strasser B et al. Probiotic Supplements Beneficially Affect Tryptophan-Kynurenine Metabolism and Reduce the Incidence of Upper Respiratory Tract Infections in Trained Athletes: A Randomized, Double-Blinded, Placebo-Controlled Trial. Nutrients 2016;8
  • Fuchs D et al. Probiotics supplements reduce the frequency of upper-respiratory tract infections in trained athletes. http://www.isenc.org 2015
  • Lamprecht M & Frauwallner. A Exercise, intestinal barrier dysfunction and probiotic supplementation. Med Sport Sci. 2013;59:47–56
  • Lamprecht M et al. Probiotic supplementation affects markers of intestinal barrier,oxidation, and inflammation in trained men. JISSN 2012;9(1):45

Bildmaterial zum Download:

OMNi-BiOTiC® POWER-Team


Un sorriso donato è il regalo più bello

Raccolta fondi all'Institut AllergoSan: 13.500 euro donati ai Clowndoctors ROTE NASEN (nasi rossi).
1 euro per ogni sorriso in ospedale: grazie a questo motto, ogni confezione di OMNi-BiOTiC® STRESS Repair venduta nell’ottobre 2019 ha potuto sostenere i Clowndoctors ROTE NASEN (nasi rossi). L'assegno è stato finalmente consegnato e anche coloro che in questo momento non si sentono bene hanno potuto festeggiare il Natale. 

Dottor ClownGraz / Vienna, 3 dicembre 2019. Tutto il periodo natalizio, la Vigilia, il Natale, l'acquisto dei regali e le visite ai parenti sono fonte di stress e per questo è facile dimenticare che molte persone devono trascorrere il Natale in ospedale o in case di cura. Per regalare a questi piccoli e grandi pazienti momenti di gioia, l'istituto AllergoSan sostiene i Clowndoctors ROTE NASEN (nasi rossi): per ogni confezione di OMNi-BiOTiC® STRESS Repair venduta nell'ottobre 2019, l'istituto AllergoSan ha donato 1 euro ai Clowndoctors ROTE NASEN (nasi rossi). “Sono davvero felice di poter sostenere il loro meraviglioso lavoro con una donazione di 13.500 €. Quando non si può trascorrere il Natale in famiglia a causa di un ricovero in ospedale, regalare un sorriso ai pazienti e alle loro famiglie, diventa un gesto importantissimo. In questo modo la magia di questo "periodo" non va perduta", spiega la Mag. Anita Frauwallner in occasione della consegna degli assegni.

Una gioia immensa per i Clowndoctors

"Vorremmo ringraziare l'intero Istitut AllergoSan per il suo impegno e la sua generosa donazione e ovviamente desideriamo ringraziare anche tutti i clienti che ci hanno supportato con l'acquisto di OMNi-BiOTiC® STRESS Repair. Attendiamo con ansia le numerose visite dei clown dottori, ora possibili grazie a questa donazione", afferma Markus Lejsek (Corporate Relations) a nome dell'intero team di Clowndoctors ROTE NASEN (nasi rossi). L'istituto AllergoSan è particolarmente impegnato ad aiutare le persone malate di cancro. Sostenendo la ricerca e diversi enti di beneficenza in questo settore, ha come obiettivo quello di sostenere i pazienti e le loro famiglie prima, durante e dopo la terapia e di accompagnarli nel loro percorso di vita.

Maggiori informazioni sulle nostre collaborazioni, eventi e attività sono disponibili qui:allergosan.at/hilft/

Immagini da scaricare:

Consegna dell'assegno dopo la raccolta fondi di RED NOSES Clowndoctors >

Nomi da sinistra a destra: Dott.ssa Elvira Tütü, RED NOSES Clownndoctors, la Mag. Anita Frauwallner, amministratrice delegata e fondatrice dell'Institut AllergoSan con Markus Lejsek, Corporate Relations RED NOSES Clownndoctors.

Diritti di immagine: ©Institut AllergoSan/T. Kerntke


Fai del bene - contro lo stress

L'Institut AllergoSan fa beneficienza

Periodo stressante? Fidati del sostegno di una combinazione vincente! La salute comincia dall’intestino e da una risata in ospedale: per ogni confezione di OMNi-BiOTiC® STRESS Repair venduta, l'istituto AllergoSan fa una donazione ai Clowndoctors ROTE NASEN (nasi rossi).

Graz/Vienna, mercoledì 18 settembre 2019. Per molti, l’inverno è un periodo molto impegnativo soprattutto a livello lavorativo, ma qualsiasi urgenza al lavoro passa in secondo piano quando la salute di una persona cara improvvisamente e inaspettatamente lascia il posto ad una grave malattia. La Mag. Anita Frauwallner sa per esperienza personale quanto sia difficile quando un membro della famiglia deve rimanere in ospedale per molto tempo: “La situazione è ancora più dolorosa per i genitori quando il proprio figlio deve combattere a lungo contro una malattia. Con tutte queste preoccupazioni, molti di noi si dimenticano di prendersi cura di sé, cadono in depressione, hanno problemi di concentrazione e si sentono demoralizzati in situazioni stressanti ed emotivamente impegnative”.

Un sorriso contro lo stress

Dottorclown Rote NasenLa risata è un rimedio semplice ed efficace contro lo stress: ridere di gusto riduce notevolmente gli ormoni dello stress e stimola la produzione di sostanze che hanno un effetto benefico sulla salute. I probiotici, come OMNi-BiOTiC® STRESS Repair, hanno dimostrato la loro efficacia anche durante periodi impegnativi, infatti, l’asse intestino-cervello, particolarmente influenzata dai nostri batteri intestinali, regola l’umore e i processi cognitivi.

Sulla base di ciò si è pensato ad una collaborazione con i Clowndoctors ROTE NASEN (nasi rossi). Il loro lavoro consiste nel regalare un sorriso ai piccoli pazienti di chirurgia pediatrica, cardiologia e oncologia e unità di terapia intensiva, nel donare un attimo di gioia ai bambini e agli adulti che si trovano in strutture specializzate e portare il buon umore agli adulti e agli anziani presenti negli ospedali, nei centri di riabilitazione e nelle case di cura. Per ogni confezione di OMNi-BiOTiC® STRESS Repair venduta entro la fine di ottobre 2019, l'Istituto AllergoSan dona 1 € e regala un sorriso contro lo stress. Grazie a questa azione, non solo è possibile fare qualcosa di buono per sé stessi ma si sostiene anche il lavoro straordinario dei dottorclown Roten Nasen (nasi rossi).

Per maggiori informazioni sull'Institut AllergoSan consultare il sito: www.allergosan.com

Immagini da scaricare:

Dottorclown Roten Nasen (nasi rossi).

Mag. Thomas Perissutti, Amministratore Delegato Institut AllergoSan 

Oggetto pubblicitario 

Diritti di immagine: © Institut AllergoSan