IT

6 aspetti che influenzano la salute intestinale

 Il nostro intestino è il motore del nostro corpo e rappresenta la più grande interfaccia con il mondo esterno. Tutto ciò che ingeriamo giunge dapprima nello stomaco e infine nell’intestino, un organo delicato e complesso di cui prendersi cura ogni giorno. Non a caso viene definito anche il “centro del benessere“, in quanto svolge compiti essenziali per l’organismo. Se la nostra  flora intestinale è alterata, non è più in grado di assorbire importanti nutrienti e sali minerali, determinando quindi un peggioramento del nostro senso benessere. Vi sono inoltre fattori esterni che possono compromettere la salute del nostro intestino e che, d’altra parte, non sottostanno al nostro controllo. Di seguito vengono riportati alcuni aspetti a cui prestare attenzione per influire positivamente sul benessere intestinale:

fermenti lattici_intestino_verdure

1. Alimentazione corretta per l’intestino

Gli alimenti sono essenziali per il corpo umano: una persona riesce a sopravvivere senza cibo e acqua fino a un massimo di quattro giorni. Tuttavia, il nostro stile alimentare ha subito un profondo cambiamento nel corso degli ultimi decenni. La vita di tutti i giorni ci impone ritmi sempre più frenetici e abbiamo poco tempo per nutrirci in modo sano e consapevole. L’atto di mangiare non serve solo a placare il senso di fame, ma è anche indispensabile per permettere al nostro corpo di assolvere alle sue funzioni quotidiane. È quindi fondamentale avere pasti regolari, facendo attenzione a combinare tra loro i giusti nutrienti. Verdura fresca, frutta, prodotti integrali, pesce, carne e latticini non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole e altrettanto importante è un sufficente apporto di liquidi (almeno 2 litri al giorno) . Alimenti ricchi di zuccheri, grassi e conservanti sarebbero invece da evitare

2. Stress: quali effetti produce sulla salute intestinale?

La nostra vita è scandita da ritmi piuttosto frenetici. Lo stress ha il compito di preparare l’organismo ai momenti in cui è richiesto di essere ben concentrati e dare il massimo, facendolo entrare in uno stato di allerta. Le situazioni di stress duraturo non sono solo spiacevoli per noi stessi, ma possono ripercuotersi negativamente sull’intero organismo.

La salute dell’intestino è fondamentale per riuscire a superare i momenti di stress: più la flora intestinale è “sana” e maggiore sarà la protezione dallo stress. I batteri intestinali vanno ad agire direttamente sulla comunicazione bidirezionale diretta tra cervello e intestino (il cosiddetto asse intestino-cervello), influenzando la risposta del nostro corpo alle tensioni. Ceppi batterici appositamente selezionati contribuiscono a ridurre le infiammazioni e aiutano l’intestino a difendersi al meglio dallo stress. I probiotici contengono lattobacilli e bifidobatteri, ossia gli abitanti a fissa dimora di un intestino sano e in equilibrio. Tuttavia, in un corpo messo a dura prova da situazioni stressanti durature viene a mancare l’equilibrio tra batteri “buoni” e “cattivi”. In questo caso, introdurre nell’organismo nuove “squadre” di batteri probiotici aiuta a ripopolare l’intestino con il giusto numero di batteri “buoni”. Ciò migliora la funzione di barriera della mucosa intestinale, sostiene le cellule immunitarie (presenti per l’80% nell’intestino) e riduce anche la produzione di istamina.

3. L’intestino influisce anche sulla nostra psiche

fermenti lattici_yoga

Da alcuni anni l’asse intestino-cervello è nel mirino della ricerca scientifica. Questo termine delinea lo stretto collegamento e la relativa intensa comunicazione bidirezionale tra intestino cervello. La nostra flora intestinale costituisce una componente centrale di questo asse per via dei diversi metaboliti prodotti dai batteri utili. Essi producono importanti aminoacidi (per es. il triptofano, indispensabile per la produzione di serotonina) e acidi grassi a catena corta come il butirrato, ma regolano anche l’umore, la concentrazione e la resistenza allo stress.

4. Il movimento favorisce la digestione

Ormai tutti lavorano quasi esclusivamente seduti davanti al computer e questo stile di vita sedentario può causare stitichezza e meteorismo. Se il chimo permane nell’intestino troppo a lungo, anche le sostanze nocive vi permangono più a lungo e possono depositarsi dei prodotti di scarto di difficile espulsione. Questo può compromettere a sua volta il corretto funzionamento del sistema linfatico e inibire il flusso dei liquidi interstiziali. La carenza di attività fisica associata a un’alimentazione povera di fibre può avere effetti negativi soprattutto nei pazienti affetti da diabete di tipo 1, in quanto aumentano le probabilità che si formino i cosiddetti diverticoli intestinali (estroflessioni lungo le pareti dell’intestino). Secondo gli esperti, la sedentarietà accresce il rischio di sviluppare un tumore all’intestino. Una semplice corsa favorisce l’irrorazione dell’intestino, la motilità intestinale, riducendo inoltrela durata del transito intestinale. Questo spiega come mai gli individui attivi soffrano raramente di stitichezzameteorismo o sensazione di pienezza.

5. I farmaci (antibiotici) alterano la flora batterica intestinale

Una corretta colonizzazione dell’intestino favorisce il nostro stato di benessere ed è fondamentale per i diversi processi vitali che avvengono nell’organismo. I farmaci influenzano in modo significativo il microbiota intestinale e viceversa. Gli antistaminici, gli ipoglicemizzanti, i farmaci per la pressione o il colesterolo, il cortisone, gli antidepressivi oppure gli ormoni come la pillola anticoncenzionale condizionano la composizione batterica del nostro intestino. Uno studio ha rivelato che almeno il 25% di tutti i farmaci ha un influsso significativo sul microbiota intestinale, in quanto compromette la crescita e la funzione dei batteri, la motilità intestinale e il sistema immunitario associato all’intestino.

Gli antibiotici non riescono a distinguere tra batteri “buoni” e “cattivi” e danneggiano la preziosa flora intestinale, provocando anche un’infiammazione della mucosa intestinale. Questo fa sì che al nostro intestino venga a mancare il suo naturale meccanismo di difesa, permettendo a germi patogeni di diventare resistenti anche agli antibiotici e di riprodursi facilmente.

6. Ceppi batterici probiotici per una flora intestinale sana

fermenti lattici_probiotici_intestino

Mantenere la flora intestinale sana non aiuta solo a favorire la digestione. In presenza di processi infiammatori cronici l’intestino rappresenta il pilastro della nostra salute non solo in relazione al sistema immunitario, bensì anche per via del suo stretto collegamento con l’intero organismo. Esistono due possibilità per preservare l’importante diversità batterica dell’intestino e creare le condizioni ottimali: la prima riguarda l’assunzione di nutrimento per i batteri “buoni” sotto forma di prebiotici, mentre la seconda prevede il ricorso ai probiotici per allontanare i batteri dannosi e ripristinare il naturale equilibrio del microbiota intestinale. Nel caso dei primi, si tratta di fibre alimentari solubili come la pectina, l’inulina e l’oligofruttosio presenti in vari alimenti come i legumi, determinati tipi di verdura o la frutta a guscio. In alternativa, tali fibre si possono assumere sotto forma di prebiotici dal dosaggio elevato acquistabili in farmacia. Anche per i probiotici si consiglia di recarsi in farmacia per essere certi di acquistare prodotti in linea con rigorosi criteri di qualità e i cui benefici per il benessere dell’uomo sono stati testati scientificamente.

Indice

OMNi-BiOTiC®
Probiotici: la salute comincia dall’intestino
OMNi-BiOTiC® 10 AAD
OMNi-BiOTiC® 10 AAD
da € 16,95
al prodotto
OMNi-BiOTiC® 6
OMNi-BiOTiC® 6
da € 13,95
al prodotto
OMNi-BiOTiC® Active
OMNi-BiOTiC® Active
da € 43,00
al prodotto
OMNi-BiOTiC® CAT & DOG
OMNi-BiOTiC® CAT & DOG
da € 31,50
al prodotto
OMNi-BiOTiC® COLONIZE
OMNi-BiOTiC® COLONIZE
da € 43,00
al prodotto
OMNi-BiOTiC® FLORA plus+
OMNi-BiOTiC® FLORA plus+
da € 19,95
al prodotto
OMNi-BiOTiC® HETOX
OMNi-BiOTiC® HETOX
da € 19,95
al prodotto
OMNi-BiOTiC® metabolic
OMNi-BiOTiC® metabolic
da € 43,00
al prodotto
OMNi-BiOTiC® METAtox
OMNi-BiOTiC® METAtox
da € 22,50
al prodotto
OMNi-BiOTiC® PANDA
OMNi-BiOTiC® PANDA
da € 10,95
al prodotto
OMNi-BiOTiC® POWER
OMNi-BiOTiC® POWER
da € 43,00
al prodotto
OMNi-BiOTiC® Pro-Vi 5
OMNi-BiOTiC® Pro-Vi 5
da € 19,95
al prodotto
OMNi-BiOTiC® STRESS con vitamine del gruppo B
OMNi-BiOTiC® STRESS con vitamine del gruppo B
da € 22,50
al prodotto
OMNi-BiOTiC® STRESS Repair
OMNi-BiOTiC® STRESS Repair
da € 10,95
al prodotto
OMNi-BiOTiC® VIAGGI
OMNi-BiOTiC® VIAGGI
da € 22,50
al prodotto